Clinica del Piede web site

 

Dr. Elisa Cantini

Podologa - Osteopata

Diplomata in Podologia nel 1992 presso l' I.N.R.C.A.  "I
    Fraticini" di Firenze.
Novembre 2001: ha ottenuto il riconoscimento in Posturologia   
 dopo aver concluso con profitto il relativo corso presso
 l'Università degli Studi di Palermo;
Luglio 2004: ha partecipato al  Master di perfezionamento in  
   Posturologia presso la ASL9 di Trapani;
Febbraio 2006: ha ottenuto la Laurea in Osteopatia (U.S.A.);
Svolge l'attività professionale da oltre un decennio ed ha in cura atleti di numerose discipline sportive.


La Podologia è una professione sanitaria paramedica destinata ad occuparsi del piede e delle sue patologie specifiche. 
Questa specializzazione è riconosciuta a livello internazionale da molto tempo ed è stata introdotta in Italia da oltre un ventennio; nel 1996, ha ottenuto il riconoscimento istituzionale. La figura del podologo nasce per rispondere alle esigenze di una crescente attenzione verso la specificità del piede e dei suoi problemi nonché per integrare le specifiche competenze di tutti quegli specialisti chiamati in causa secondo il tipo di patologia. 
Il piede è un organo complesso ed importante che merita attenzione e studio almeno quanto altri organi che sono seguiti da specifiche discipline mediche (odontoiatria ad es.). Il piede viene spesso considerato sede di patologie minori, mentre è ormai provato che queste possono  da qui scaturire o essere sede del sintomo di patologie più complesse e più gravi.
Il Podologo è la figura professionale che, attraverso l'adozione di tecniche indolori, è teso ad individuare la causa che determina l'effetto patologico e ad eliminarla con l'adozione degli opportuni trattamenti.
La salute del piede assume grande rilevanza soprattutto per gli anziani, in quanto da questa ne risente il benessere fisico di tutta la persona, sino ad accrescere il rischio di perdita di autonomia. 
Infatti, il piede dell' anziano è sinonimo di piede doloroso ed è quindi opportuno procedere ad un esame posturale-podologico. 
Tra le varie tecniche e presidi a disposizione del Podologo, assumono particolare rilievo le ortesi al silicone.
E' possibile utilizzare questo presidio in tutti quei casi ove occorra correggere o proteggere una specifica zona delle dita del piede. Il silicone è un materiale elastico e gommoso di diversa densità: dal tipo liquido, idoneo per delle ortesi sottili e protettive, al tipo di maggior durezza utilizzato per ortesi correttive; sono tutti comunque miscelabili per ottenere densità intermedie. Il Podologo, dopo aver individuato la forma dell'ortesi più idonea al caso in trattazione, ne effettua il fissaggio a mezzo di un catalizzatore.
In seguito l'ortesi potrà essere lavorata in laboratorio per liberarla da quelle asperità che non garantirebbero un confortevole alloggiamento sulle dita.
Con questa tecnica è possibile eliminare le callosità che si presentano sulle dita dei piedi, correggere la forma delle dita a "griffe" o a "martello", mantenere la corretta posizione dell'alluce che tende al valgismo.
Il presidio è indeformabile; deve essere calzato la mattina e tolto la sera; può essere lavato semplicemente con acqua e detergente neutro.
Sarà premura del Podologo far sì che le ortesi così eseguite non occupino eccessivo spazio nella calzatura affinché il paziente possa continuare ad utilizzare le calzature di suo gradimento.
Il Servizio di Podologia presso la Clinica del Piede è in grado di offrire le seguenti prestazioni: 

trattamento delle unghie incarnite; 
rieducazione ungueale; 
ricostruzione totale o parziale delle unghie con il metodo delle resine; 
trattamento delle verruche; 
trattamento delle micosi ungueali; 
trattamento di calli e di ipercheratosi plantari; 
prevenzione e cura del piede diabetico; 
prevenzione e cura del piede doloroso e artrosico; 
prevenzione e cura del piede piatto infantile; 
ortesi digitali in silicone per dita a martello o per alluce valgo.

Inviami un e-mail